PRISM utilizza i principi del Project Cycle Management

L’approccio partecipativo dei beneficiari diretti ed indiretti. In particolare analizza le problematiche condividendone i contenuti e la portata con i centri di competenza e gli attori del territorio sin dall’individuazione dei bisogni, in modo da predisporre un tipo su misura.

Promuove l’educazione non-formale e nonviolenta rivolta ai giovani e agli adulti, con l’intento di favorire e sviluppare la creatività, il dialogo e la cittadinanza attiva in una dimensione Europea ed interculturale.