Call per Partecipanti ad un Training di Capacity Building in Romania

Titolo del progetto: “Through the Lens of the Other”

Programma e Azione: European Youth Together – KA3

Numero di partecipanti: 2

Luogo: Busteni, Romania

Arrivo: 16 Aprile, 2019

Partenza: 25 Aprile, 2019

Il progetto:

“Through the Lens of the Other” mira ad introdurre ed esplorare nuove modalità di comprensione e gestione della discriminazione in Europa. Importanti teorie delle scienze umane spiegano, attraverso il concetto dell’intersezionalità, come convinzioni e strutture sociali oppressive (xenofobia, sessismo, omofobia, abilismo etc.) siano interconnesse; l’oppressione sistematica non può essere compresa o affrontata con approcci per singola problematica, in quanto questi ultimi tendono ad accentuare una specifica componente dell’identità del gruppo target e dunque perpetrare l’alterità. La coesistenza di molteplici identità richiede infatti un approccio all’integrazione che sia olistico e sensibile a diverse esperienze. TLO mira dunque a contribuire alla formazione di una società Europea tollerante verso i gruppi vulnerabili, marginalizzati e oppressi attraverso un approccio olistico al comportamento discriminatorio.

Nello specifico, il progetto mira a:

– Permettere agli individui di contribuire a sottolineare l’importanza dei gruppi marginalizzati, aumentando così la loro rappresentazione;

– Creare consapevolezza della vittimizzazione dei gruppi vulnerabili, promuovendo così l’empatia;

– Incoraggiare atteggiamenti positivi verso i gruppi discriminati, accogliendo in tal modo la diversità come una risorsa della società;

– Ridurre il pregiudizio e promuovere l’integrazione sociale, promuovendo così l’inclusione delle persone marginalizzate;

– Favorire l’integrazione e la coesione tra i Paesi membri dell’UE riguardo i diritti e le libertà personali. 

Questi obiettivi saranno raggiunti attraverso:

– Lo sviluppo di abilità e competenze diversificate tra giovani, operatori giovanili e organizzazioni giovanili;

– La creazione di materiale formativo a libero accesso riguardante lo sfruttamento dell’intersezionalità al fine di arginare la discriminazione;

– Lo sfruttamento di creazioni media originali in una campagna di consapevolezza contro la discriminazione;

– Il coinvolgimento dei gruppi marginalizzati in azioni civiche e processi partecipativi di co-creazione;

– L’introduzione di una cornice analitica comune relativa al processo di costituzione dell’alterità.

L’attività di capacity building in Romania:

La prima attività del progetto consiste in un training di capacity building per operatori giovanili sul tema dell’intersezionalità e sul videomaking, che si terrà a Busteni, Romania, dal 16 al 25 Aprile. 

I Paesi coinvolti sono: Grecia, Malta, Italia, Regno Unito, Svezia, Turchia, Bulgaria, Romania, Ungheria, Spagna e Germania.

Le spese di vitto e alloggio sono coperte al 100%, mentre i costi del viaggio saranno coperti per l’80%, ed il restante 20% dovrà essere co-finanziato dai partecipanti selezionati.

Ulteriori attività di mobilità a Malta, Grecia, Ungheria:

Degli operatori giovanili selezionati potranno essere coinvolti in ulteriori attività di apprendimento all’estero:

– Scambio per giovani a La Valletta, Malta, 9 – 18 Settembre 2019; tema: intersezionalità.

– Festival dell’inclusione ad Atene, Grecia, 13 – 17 Febbraio 2020; tema: film e video di inclusione.

– Scambio per giovani a Pecs, Ungheria, 21 – 30 Aprile 2020; tema: difesa e come i gruppi marginalizzati possono difendersi.

Per presentare richiesta:

Gli operatori giovanili interessati possono inviare il proprio CV all’indirizzo e-mail:

Marija Belovinova, m.belovinova@associazioneprism.eu

Entro: 28/02/2019

Si prega di specificare in oggetto: Youth worker – capacity building activity in Romania.

Sharing is caring!